Ogni angolo della città e del territorio lucchese è contrassegnato da testimonianze di una diffusa tradizione e cultura religiosa e dai santi che vi hanno vissuto, sofferto ed amato con lo sguardo costantemente rivolto al Volto Santo. L'iniziativa "Lucca e le vie dei santi" vuole aiutare a ripercorrere questi luoghi, rivivendone la forza spirituale e vivificante attraverso la fede testimoniata con la loro vita.
Ci sono luoghi in Lucca e nella lucchesia, che profumano di santità. Non si tratta di strade, piazze o vie dedicate alle tante figure di religiosi di grandissima fama che Lucca ha ospitato - fermatisi in città magari mentre percorrevano l'antica Via Francigena - o di quelli tenuti a battesimo o di altri di cui ancora oggi si abbia qualche reliquia. Si tratta di angoli, palazzi e vicoli che nella memoria di tantissimi lucchesi, sono in grado di rievocare in modo immediato episodi, leggende, ricordi di fatti mirabili e di veri miracoli che sono stati compiuti nella nostra città. Il pozzo dove attingeva l'acqua Santa Zita, la casa dove è stata accolta Santa Gemma, il palazzo dove ha vissuto la Beata Brum Barbantini, i luoghi dei miracoli della Santa Croce...

E questo intreccio forte, reale e ancora vivo tra i santi e la nostra città, emerge in modo immediato, semplice e palese percorrendo le vie cittadine e le vite esemplari di santi lucchesi, o che sono diventati tali perchè si sono fermati a Lucca, dove erano arrivati pellegrini ed attratti dal Volto Santo.
La riscoperta di Lucca come terra di santità, e quindi anche come possibile meta di pellegrinaggio o anche di turismo religioso, è un'opportunità che interessa in primo luogo la fede, ma che ha anche importanti risvolti dal punto di vista storico e culturale e non indifferenti ricadute turistiche e di possibile crescita economica ed occupazionale. Il progetto "Lucca e le vie dei santi" promosso dall'Associazione Terzo Millennio, dal Comune di Lucca e dall'Arcidiocesi di Lucca intende promuovere una maggiore attenzione alla santità, ai luoghi dei santi - nella Piana di Lucca e non solo - alle tradizioni religiose, devozionali e della fede popolare, fino alle feste patronali, alle fiorite, alle tradizioni dell'arte e della musica sacra, dell'arte dei figurinai